La Diadinamica si basa su correnti unidirezionali a bassa frequenza (compresa tra 50 e 100 Hz), derivate dalla sovrapposizione di due correnti sinusoidali in opposizione di fase e con soppressione delle fasi aventi lo stesso segno. Gli effetti fisiologici generali sono gli stessi della corrente galvanica.
Indicazioni: stimolazione delle fibre muscolari striate, se innervate; ipotrofia da immobilizzazione; aderenze tessuti connettivali.
Controindicazioni: Presenza di lesioni cutanee, ferite, abrasioni o zone di ipoestesia, di un pace-maker, gravi disturbi cardiaci, presenza di mezzi di sintesi metallici (solo in caso di corrente continua), pregressi episodi di epilessia.