Per ionoforesi si indica l’introduzione di un farmaco nell’organismo attraverso somministrazione per via transcutanea, utilizzando una corrente continua (galvanica), La somministrazione di farmaci con questa modalità permette di evitare la somministrazione per via sistemica e di applicare il farmaco direttamente nella sede corporea interessata dalla patologia riducendo così i tempi terapeutici, con conseguente regressione dei sintomi in un tempo minore.
Indicazioni: Affezioni dolorose (algie) dell’apparato muscolo-scheletrico, derivanti da artrite, artrosi, sciatica, lombalgia, cervicale, strappi muscolari, ecc.
Controindicazioni: Controindicata per i pazienti con epilessia, mezzi di sintesi metallici, pace-maker, lesioni cutanee ed ipoestesia cutanea, stato di gravidanza, intolleranza, ipersensibilità od allergia al farmaco utilizzato.