Il metodo Mckenzie è un sistema di diagnosi e trattamento dei dolori del collo e della schiena sviluppato da Robin McKenzie, fisioterapista di fama mondiale. Oggi l'efficacia di tale metodo é riconosciuta in tutto il mondo ed il Metodo di Diagnosi e Terapia Meccanica secondo McKenzie viene applicato in molti centri fisioterapici e si basa sul mantenimento di posture corrette e sull’esecuzione di esercizi specifici per trattare alcune forme di mal di schiena e di collo, quelle cioè causate da problematiche di tipo meccanico, legate al mantenimento di posture scorrette. Il trattamento prevede il coinvolgimento e la partecipazione attiva del paziente per la risoluzione dell'episodio in corso, e soprattutto fornisce i mezzi per prevenire le ricadute. La valutazione del paziente costituisce la prima fase dell'approccio McKenzie e si basa su una approfondita raccolta anamnestica riguardo all'origine, il progredire, il variare del dolore e sull'andamento della sintomatologia durante la valutazione meccanica. McKenzie distingue tre sindromi: posturale, da disfunzione e da derangement. La classificazione del paziente consente l'elaborazione di un programma di trattamento individuale. Tale programma si avvale di quei movimenti che aboliscono rapidamente la sintomatologia del paziente. Il trattamento secondo McKenzie punta sul coinvolgimento e la partecipazione attiva del paziente.
Indicazioni: Le patologie trattate sono prevalentemente quelle che hanno una causa meccanica legata alle posture scorrette che danno origine a discopatie che si manifestano con una sintomatologia dolorosa che colpisce sia l'arto superiore che quello inferiore.
Controindicazioni: Non si segnalano particolari controindicazioni.